peso ideale cane

Peso ideale del cane: come lo calcolo?

Sicuro di sapere se il tuo cane è in forma e del peso giusto? È frequente la condizione per cui il proprietario non si rende conto del giusto perso del proprio animale. Scopri come farlo in questa guida.

Indice dell'articolo

La difficoltà di stabilire il peso corretto del nostro cane nasce dalla presenza di molte razze e, soprattutto, taglie differenti.

Mezzo chilo di peso in eccesso su un Alano non ha lo stesso impatto che su un Chihuahua. Così come dire che il proprio cane pesa 30 Kg, senza sapere se è un Pastore Tedesco o un Carlino.

Inoltre, non è sempre facile avere a memoria i parametri di riferimento per ogni razza, espressi in Kg.

Per questo motivo i nutrizionisti e i veterinari in genere, hanno stabilito la necessità di creare un valore comune che possa identificare uno stato, una condizione di forma ideale, indipendente dal peso in kg, ma stabilito in base a caratteristiche legate all’aspetto.

In questo scritto ci soffermeremo sulla determinazione del BCS, uno strumento semplice per determinare il peso corretto del cane.

Perché è importante il peso?

Il peso è uno dei cardini del mantenimento della salute di tutti gli esseri viventi.

Troppo spesso sottovalutato, un suo eccesso provoca malattie anche molto gravi.

Un recente studio ha evidenziato come il 50% dei cani in Italia sia soggetto a sovrappeso (10% obeso – 40% sovrappeso).

Questo è molto grave per i rischi che corrono i soggetti che ne sono colpiti.

Guarda il webinar della Dott.ssa Candellone (Med Vet Nutrizionsta) sul controllo del peso del cane e gatto.

Le conseguenze più frequenti sono:

  • problemi articolari – le articolazioni di un soggetto sovrappeso vengono stimolate e usurate maggiormente e quindi il cane andrà incontro a osteoartrosi più velocemente .
    Sapevi che il primo intervento contro il dolore articolare è proprio il dimagrimento?
  • problemi cardiocircolatori – come per noi anche nel cane il grasso in eccesso provoca uno sforzo cardiaco maggiore, con possibilità di scompenso precoce
  • minor tolleranza all’esercizio – un soggetto obeso o sovrappeso farà molta più fatica a muoversi (con conseguente minor capacità di perdere peso, in un circuito vizioso che porta solo guai)
  • minor tolleranza al caldo – i cani obesi sono più portati a soffrire di colpo di calore, anche in condizioni di temperature non critiche
  • difficoltà a smaltire i farmaci – in caso di somministrazione di farmaci (in particolare anestetici) se fosse necessario un intervento chirurgico o un controllo in sedazione, il cane avrebbe maggior difficoltà a smaltire i farmaci con ripresa meno veloce
  • peggior qualità di vita e stress cronico –  queste difficoltà portano anche a una scadente qualità di vita del cane che ne risentirà dal punto di vista fisico e psicologico con un reale peggioramento della sua qualità di vita.
  • Patologie endocrine – come il diabete mellito
  • Patologie infiammatorie – il grasso è formato da cellule attive che producono costantemente sostanze e mediatori chimici legati all’infiammazione con conseguente deterioramento degli organi più veloce

Cause del sovrappeso o obesità

Mentre nell’uomo è lo stile di vita, l’incapacità di regolarsi con il cibo il motivo principale del sovrappeso, nei nostri animali domestici, la causa è primariamente la nostra incapacità di alimentarli nel modo corretto.

cane mangia

I cani, infatti, dipendono da noi per questo aspetto  se ingrassano è perché gli è stata fornita una razione in eccesso o di una qualità non adatta per lui e al suo stile di vita.

(Se vuoi imparare a calcolare la giusta quantità di cibo da somministrare al tuo cane o gatto, segui questo webinar.)

Ti sei mai chiesto perché un animale selvatico non è mai sovrappeso?
La risposta non risiede nel fatto che non trova cibo, ma nel fatto che si regola nelle necessità.

Ecco gli errori più frequenti:

  • somministrazione di premi extra razione in eccesso – anche un premio è cibo e come tale va calcolato nella sua razione
  • confusione di comportamento – il cane chiede altro cibo, non perché ha ancora fame ma perché è abituato al fatto che gli viene somministrato se lo richiede
  • somministrazione di avanzi dalla tavola – deleteri, in particolare dolciumi, pasta ecc
  • scarsa attività fisica – la conseguenza è una scarsa attivazione metabolica per bruciare le calorie introdotte

Altre cause predisponenti l’obesità e il sovrappeso sono certamente:

  • sovrappeso da cucciolo – una alimentazione on equilibrata da cucciolo farà si che anche da adulto abbia maggior tendenza al sovrappeso
  • sterilizzazione – dopo la sterilizzazione sia ha una riduzione di circa il 20% del metabolismo che, se non viene bilanciata e regolata anche in una riduzione della razione potrebbe influenzare il peso del cane

Come calcolare il peso ideale del cane?
BCS, Body Condition Score, la tabella riassuntiva

VALUTAZIONE PESO CORPOREO
VALUTAZIONE PESO CORPOREO-BCS- Tratto da WSAVA modificato

E veniamo alla spiegazione di come valutare la forma fisica del nostro cane.

Prima cosa dobbiamo imparare a osservare in modo corretto il nostro peloso e poi a toccarlo.

L’osservazione deve essere fatta dall’alto, quindi osservando la silhouette dei fianchi (come nell’illustrazione che vedi qui sopra) e di fianco, per guardare la linea del ventre e le sporgenze ossee a livello delle anche.

La palpazione ci deve far percepire, con un tocco gentile ma deciso, al di sotto del pelo la massa grassa e le coste e sorgenze ossee.

Il BCS è un valore semi oggettivo, che ci consente di indicare come:

  1. BCS – Emaciato, gravemente Sottopeso
  2. BCS – Molto Magro
  3. BCS – Magro
  4. BCS – Leggermente sottopeso
  5. BCS – Peso ideale, In forma
  6. BCS – Leggermente sovrappeso
  7. BCS – Sovrappeso
  8. BCS – Obeso
  9. BCS – Fortemente Obeso

BCS: 1 Emaciato, gravemente Sottopeso

cane molto sottopeso 1 di 9
cane molto sottopeso 1 di 9

Cachessia: più del 20% al di sotto del peso ottimale

  • Costole, colonna vertebrale e ossa del bacino sono chiaramente visibili ( in soggetti a pelo corto).
  • Evidente perdita di massa muscolare.
  • Assenza di grasso palpabile su gabbia toracica e prominenze ossee.
  • Coste, vertebre lombari, ossa pelviche e tutte le prominenze ossee visibili a distanza.
  • Grasso corporeo non distinguibile.

BCS: 2 Molto Magro

Magrezza 10-20% al di sotto del peso ottimale

  • Costole, sommità delle vertebre e ossa del bacino visibili.
  • Evidente cinto addominale (giro vita).
  • Assenza di grasso palpabile attorno alla gabbia toracica
  • Perdita minima di massa muscolare
  • Minima presenza di grasso palpabile.
  • Sommità delle vertebre lombari visibili.
  • Le ossa pelviche divengono prominenti.
  • Vita evidente.

BCS: 3 Magro

cane lievemente sottopeso 3 di 9
cane lievemente sottopeso 3 di 9

Magro

  • Costole e colonna vertebrale non visibili, ma chiaramente palpabili.
  • Evidente cinto addominale (giro vita).
  • Sottile strato adiposo palpabile sulla gabbia toracica
  • Coste palpabili senza eccessivo rivestimento di grasso.
  • Vita osservabile dietro le coste dall’alto.
  • Piega addominale presente.

BCS: 4 Leggermente sottopeso

Leggermente sottopeso

  • Costole facilmente palpabili con minimo rivestimento di grasso.
  • Addome:
    – girovita distinguibile se guardato dall’alto con leggera forma a clessidra
    – Piega addominale evidente
  • Base della coda: strutture ossee alzate con piccolo tessuto sottocutaneo.

BCS: 5 Peso ideale, In forma

cane normopeso 5 di 9
cane normopeso 5 di 9

Peso Ideale

  • Costole – palpabili con sottile copertura di grasso.
  • Altre prominenze ossee – palpabili con minima quantità di grasso sovrapposto.
  • Addome
    – girovita distinguibile se osservato dall’alto
    – addome infossato se osservato di lato
  • Base della coda: contorno liscio
    strutture ossee palpabili sotto un sottile strato di grasso sottocutaneo.

BCS: 6 Leggermente sovrappeso

Leggermente sovrappeso

  • Costole palpabili con lieve eccesso di copertura adiposa.
  • Addome:
    – girovita distinguibile se osservato dall’alto ma non evidente.
    – se visto dal lato parete addominale con lieve infossamento.
  • Base della coda: contorno liscio
    strutture ossee palpabili sotto un moderato strato di grasso sottocutaneo.

BCS: 7 Sovrappeso

cane sovrappeso 7
cane sovrappeso 7

Sovrappeso:10-20% al di sopra del peso ottimale

  • Costole difficilmente palpabili – spesso strato di grasso
  • Regione lombare – depositi di grasso visibili
  • Addome
    – girovita assente o appena accennato se guardato dall’alto
    – può essere presente un lieve infossamento della parete addominale
  • Base della coda: depositi di grasso visibili sulla base della coda
  • Strutture ossee palpabili sotto lo strato di grasso sottocutaneo.

BCS: 8 Obeso

Obeso

  • Costole non palpabili sotto uno strato di grasso molto spesso o palpabili solo con una significativa pressione.
  • Lombare e collo – voluminosi depositi di grasso
  • Addome:
    – girovita assente se visto dall’alto e
    – mancanza di infossamento della parete addominale se guardato dal lato.
    – può essere presente una marcata distensione addominale.
  • Base della coda: voluminosi depositi di grasso
    strutture ossee sottostanti difficili da palpare

BCS: 9 Fortemente Obeso

cane obeso 9
cane fortemente obeso 9

Fortemente obeso: 40% o più al di sopra del peso ottimale

  • Massiccio deposito di grasso su torace, colonna vertebrale, area lombare, collo e zona inguinale.
  • Costole – molto difficili da palpare
    altre prominenze ossee sono coperte da un esteso deposito di grasso tra ossa e pelle
  • Addome:
    – girovita assente e se visto dall’alto l’addome risulta notevolmente allargato
    – se visto dal lato infossamento della parete addominale assente
    – evidente distensione addominale.
  • Base della coda: strutture ossee quasi impossibili da palpare per la presenza di un esteso deposito di grasso tra esse e la pelle.

Dopo aver fatto questo test s potrà pesare il cane, anche per poter avere un parametro di paragone da controllare nel tempo.

Nonostante la difficoltà di poter dare dei numeri assoluti in base alla razza ed età, vediamo comunque alcuni numeri che possono aiutarci a valutare il peso del cane come valore unico di determinazione.

Tabella del peso ideale del cane adulto in base alla taglia

Questi numeri possono essere presi in considerazione anche per valutare se, la tua valutazione del peso corretto (n base all’oggettività della tabella sopra descritta) sia effettivamente in linea anche con questi parametri.

In generale, in base alla taglia, la tabella per calcolare il peso ideale del cane da adulto è la seguente:

  • Cane di taglia mini – peso inferiore a 5 kg
  • Cane di taglia piccola – peso compreso tra 5 e 10 kg
  • Cane di taglia media – peso compreso tra 10 e 25 kg
  • Cane di taglia grande – peso compreso tra 25 e 45 kg
  • Cane di taglia gigante – peso compreso tra 45 e 90 kg

I cani di taglia piccola sono considerati adulti già a 8 mesi, mentre quelli di taglia grande diventano adulti tra i 18 e i 24 mesi di età.

Tabella del peso ideale del cane in base alla razza da adulto

Di seguito elenchiamo il peso ideale per alcune tra le più diffuse razze canine, considerando che, all’interno di ogni razza esiste una grande variabilità anche in base al sesso del cane:

  • Chihuahua – tra 1,5 e 3 kg
  • Maltese – tra 1 e 3,5 kg
  • Bichon frisé – tra 5 e 10 kg
  • Bassotto – tra 7 e 15 kg
  • Beagle – tra 9 e 11 kg
  • Siberian Husky – tra 16 e 27 kg
  • Chow Chow – tra 20 e 32 kg
  • Carlino – tra 6.30 e 8.1 Kg
  • Bouledogue francese tra gli 8 e 14 Kg
  • Golden Retriever – tra 27 e 34 kg
  • Pastore Tedesco > tra 22 e 40 kg

Come determinare il peso del cucciolo in modo corretto?

cane grasso sdraiato di schiena

Per controllare che il cucciolo cresca correttamente, è importante pesarlo ogni giorno nelle prime due settimane di vita e poi ogni tre giorni fino al compimento del mese di età: a seconda della taglia e della razza, sarà il veterinario ad indicare il peso ideale per ciascuna settimana di vita del cucciolo.

Ecco un riepilogo generale della crescita del cucciolo di cane in base al peso:

  • Cuccioli fino a 4° mese di età – aumento da 2 a 4 g al giorno per kg di peso previsto da adulto
  • Dal 4° mese in poi – il cucciolo pesa il 50% del peso previsto da adulto
  • Cane adulto – il peso ideale viene raggiunto a età differenti in base alla taglia e alla razza di appartenenza.

Come pesare il cane a casa?

Ci sono diversi metodi utili per poter controllare regolarmente e con precisione il peso del cane e capire se sta ingrassando ed è necessario correre ai ripari con esercizi e dieta ad hoc per cani sovrappeso.

I cuccioli e i cani di piccola taglia possono essere semplicemente pesati su una bilancia da cucina, mentre i cani grandi vanno pesati con l’aiuto di una bilancia pesapersone.
Il trucco migliore è quello di utilizzare una scatola o una cesta: pesate prima la scatola o la cesta vuota, quindi mettete il cane nella cesta o scatola sulla bilancia e infine sottraete il peso del contenitore.

Se il cane è di una misura tale da poter essere tenuto in braccio, si può anche salire sulla bilancia con Fido tra le braccia e poi sottrarre il proprio peso.

Per i cani più grandi e difficili da pesare a casa è bene rivolgersi a un veterinario per i controlli periodici.

Se hai bisogno di consigli su come far ingrassare o dimagrire il tuo cane è sempre bene affidarsi a un veterinario nutrizionista.

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su email

ARTICOLI CORRELATI