ciclo estrale nella cagnolina

Ciclo estrale nel cane: quanto dura?

Hai una cucciola per la prima volta e ti stai chiedendo quando farà il suo primo calore. Continua a leggere questo articolo e scoprirai tutto sull'argomento.

Indice dell'articolo

Ciclo riproduttivo del cane

La cagna è una femmina monoestrale stagionale che presenta alcune peculiarità:

  • l’avvio del ciclo non è influenzato dal fotoperiodo
  • rispetto alle altre specie ogni fase del ciclo è marcatamente più lunga.

Le cagne, mediamente raggiungono la maturità sessuale tra gli otto e undici mesi di età (limiti tra cinque e 18 mesi), con grande variabilità tra una razza, taglia e interindividuale

I cani di taglia piccola sono, infatti, generalmente più precoci rispetto a quelli di razza gigante.

Anche alcuni fattori sociali possono influenzare la pubertà.

Il primo calore potrebbe essere silente, cioè presentarsi senza che si noti alcun cambiamento di comportamento o altro segno visibile.

L’intervallo interestrale medio è di circa sette mesi.

Intervalli inferiori a 4 mesi inducono infertilità, superiori a 12 mesi si accompagna ad ipofertilità.

Ciclo estrale

Le fasi del ciclo estrale sono: Proestro, Estro, Diestro e Anestro.

La cagna viene definita monoestrale stagionale.
Essa, cioè, presenta un solo ciclo durante la stagione riproduttiva.

Proestro

La prima parte del ciclo viene denominata proestro (fase prima dell’estro), periodo in cui si assiste alle perdite di scolo-siero ematico (simile a sangue) e all’ingrossamento della rima vulvare.

La femmina potrebbe comportarsi come se fosse disponibile all’accoppiamento, ma in realtà arrivati al dunque si rifiuta diventando anche aggressiva.

Questa fase di preparazione all’estro può durare dai tre ai ventun giorni (mediamente nove).

Il maschio è attratto in questa fase.

Estro

La seconda parte del ciclo si chiama estro ed è il periodo in cui la femmina è pronta per l’accoppiamento e sarà ricettiva all’accoppiamento.

In questo periodo si ha l’ovulazione che avviene spontaneamente.
Questa parte del ciclo dura da tre a ventiquattro giorni (mediamente nove ).

La vulva appare ancora ingrossata, ma meno turgida e lo scolo meno abbondante e più chiaro.

Diestro

Il diestro dura mediamente due mesi (dai sessanta ai settantacinque giorni) e consente alle femmine di mantenere la gravidanza. Questa fase è comunque presente nelle femmine che non sono state fecondate.

La concentrazione ormonale del progesterone in questa fase è alta.

Il maschio non è più attratto e la recettività all’accoppiamento da parte della femmina è assente.
La vulva appare:

  • ridotta di dimensioni
  • lieve scolo vulvare chiaro può essere presente nei primi giorni.
  • È possibile lo sviluppo mammario nella seconda metà.

È questo il periodo più probabile in cui si può instaurare la piometra, in caso la femmina non sia stata fecondata.

Se la femmina è gravida la gravidanza si protrarrà per 58-63 giorni . Diversamente, seguirà un periodo di diestro della durata di 90 giorni circa.

Anaestro

Il ciclo termina con l’anaestro, periodo di inattività sessuale tra i cicli, della durata di 4 mesi (dai 2 ai 10 mesi).

L’intervallo interestra aumenta con l’aumentare dell’età.
Un ciclo con tempistiche normali si ha fino a cinque- sette anni di età, continuando ad andare in estro comunque tutta la vita.

Pseudogravidanza, gravidanza isterica o falsa gravidanza: cos’è?

pseudogravidanza gravidanza isterica

Alcune femmine vanno incontro ad un fenomeno piuttosto frequente detto di “falsa gravidanza” o “Pseudogravidanza in cui il corpo della cagnolina mima una gravidanza.

La pseudogravidanza è una condizione parafisiologica, derivante da comportamenti del branco.
Le femmine non gravide, collaborano nell’allattamento dei cuccioli della femmina capobranco per permettere a questa di allontanarsi per la caccia.

Si presenta circa due mesi dopo la fine del calore con:

  • aumento delle dimensioni delle mammelle
  • produzione di latte – più o meno presente, anche sottoforma di semplice siero
  • cambio di comportamento.

Accoppiamento

Quando si desidera far fare i cuccioli alla propria cagnolina è consigliabile consultare il veterinario, che determina quali siano i giorni fecondi.

Come determinare i giorni fecondi

Durante la fase di proestro ed estro la concentrazione del progesterone può essere misurata a giorni alterni in modo da identificare l’innalzamento che avviene di solito 2 giorni prima dell’ovulazione.

L’accoppiamento potra’ essere programmato nei tre o quattro giorni successivi, quando il progesterone sarà compreso tra 4-8 ng/ml.

È anche possibile determinare i giorni fecondi basandosi sull’esame microscopico di strisci vaginali (esame colpocitologico) da eseguire sempre ad intervalli di due giorni a partire dal proestro, in associazione al dosaggio del progesterone.

Talvolta l’accoppiamento può essere problematico, di solito, semplicemente perchè tentato nei giorni sbagliati, ma talvolta anche per inesperienza o per problemi fisici oggettivi del maschio o della femmina.

Cause di mancata gravidanza

Altre volte invece tutto procede bene ma la gravidanza non si instaura.
In questo caso le cause più comuni sono:

  • mancata ovulazione
  • mancata fecondazione
  • riassorbimento fetale.

Un’attenta valutazione medico veterinaria può aiutare ad individuare ed eventualmente correggere il problema.

In molti casi è possibile intervenire infine con la fecondazione artificiale.

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su email

ARTICOLI CORRELATI