come interpretare il movimento dei gatti

Come interpretare i movimenti della coda del gatto [con infografica]

I gatti utilizzano molte parti del loro corpo per comunicare con il mondo esterno. La coda è forse la parte più espressiva. Vediamo come interpretare i suoi movimenti e forme.

Indice dell'articolo

Se stai guardando il tuo gatto “scodinzolare” come il cane e pensi sia un movimento che indica felicità, stai proprio sbagliando. Ecco perché devi assolutamente leggere questo articolo!

Perché osservare la coda del gatto

I gatti hanno un modo tutto particolare di comunicare.
Saper osservare la loro coda significa essere in grado di comprenderne l’umore e le necessità, a favore di una loro miglior qualità di vita e di una tua maggior consapevolezza delle sue necessità.

Quindi, dopo aver parlato delle sue esigenze dal punto di vista dell’arricchimento ambientale, ecco che ti spieghiamo come il tuo gatto parla anche attraverso la sua coda.

Funzioni della coda

La coda del gatto è un vero e proprio timone per il suo equilibrio.
Attraverso questa, il gatto è in grado di girare le anche e allinearsi in una posizione che gli consente, in caso di piccoli salti o di voli dall’alto, di atterrare sempre sulle 4 zampe.

Attenzione, questo non significa che un gatto può volare dai piani alti senza farsi male.
Significa che, se ha il tempo di girarsi, può atterrare in una buona posizione di equilibrio, ma se il volo è troppo alto, potrà comunque subire gravi danni.

Come interpretare la forma e il movimento della coda del gatto

Oltre a questa straordinaria funzione, il gatto usa la coda per comunicare il suo stato d’animo.

Vediamo quindi i diversi suoi significati.

cosa vuole dire il gatto con la coda dritta

Segni distensivi e positivi.

Coda ad uncino in alto, a punto interrogativo

Quando la coda è eretta e alla sua parte terminale si rilassa in una piccola curva che la fa apparire come un punto interrogativo, il significato può essere duplice:

  • ho voglia di giocare e interagire con te
  • cosa stai facendo? sono curioso
  • non mi sento molto sicuro

L’interpretazione corretta la potrai dare osservando il suo comportamento successivo: se vorrà interagire o meno.

Coda dritta puntata in alto

In questo caso non ci sono fraintendimenti, l’interpretazione è univoca, il gatto è amichevole e felice.
Questo atteggiamento è tipico del micio che ti accoglie quando torni a casa e ti cammina tra le gambe.

Coda che si attorciglia alle gambe o al tavolo

Questo è un altro atteggiamento inequivocabile di felicità e voglia di coccole, interazione sociale.
Spesso si sentono le fusa quando la coda è in questa condizione.

Coda portata alta, vibrante alla base

Questo è un comportamento tipico che i proprietari di gatti raccontano di vedere subito prima di dare da mangiare al proprio gatto, quindi è un segno di felicità e interesse.

comprendere i gatti dalla posizione della coda

Segni difensivi

Coda portata bassa e rilassata

Non sempre una coda portata bassa con una leggera curva è indice di relax e serenità.
In particolare se la curva della schiena è leggermente sollevata e l’espressione del gatto è intensa, le orecchie del gatto sono portate basse e indietro, potrebbe indicare:

  • difesa
  • ansia
  • paura al limite della possibile aggressione.

In particolare

Persiani e Scottish fold sono razze che, solitamente portano la coda bassa, senza essere un segno di difesa.

Scodinzolio ampio da destra a sinistra

Il gatto che scodinzola, diversamente dal cane, indica un atteggiamento di grande attenzione verso qualcosa, pronto per saltare, magari a prendere una preda.

Ovviamente anche il corpo sarà proteso e pronto.

Coda agitata che sbatte contro il pavimento

In particolare se il gatto è acquattato a terra, con lo sguardo fisso verso qualcosa, indica paura con possibilità di atteggiamento aggressivo imminente.

Coda gonfia, curva, portata alta o bassa

Questo atteggiamento è indicativo di paura e frequentemente accade quando il gatto si trova a dover affrontare una altro animale della sua specie e, in generale, quando il micio non è confidente.

come capire il linguaggio dei gatti dalla coda

Coda in mezzo alle gambe

Questo atteggiamento indica paura, sottomissione, insicurezza.
La coda copre i genitali a protezione della parte più vulnerabile dell’animale.

Inoltre, è indicativo di nervosismo, in particolare se il gatto ha le orecchie portate indietro, le pupille dilatate, il corpo ruotato e magari radente il muro.

Coda nascosta sotto il corpo, che lo abbraccia

Se il gatto rimane accovacciato, con la coda che abbraccia il corpo, può indicare rilassamento e riposo.

Diverso se è in atteggiamento difensivo, mentre:

  • emette un sibilo
  • con le orecchie abbassate
  • le pupille dilatate.

Questo atteggiamento è indicativo di attacco imminente.

Coda parallela alla schiena che si contorce in fondo

Questo atteggiamento può indicare due tipi di situazioni diverse:

  • caccia in posizione accovacciata, pronto a saltare sulla preda
  • gioco e forte attenzione e attrazione per l’oggetto del gioco.

In entrambe le situazioni c’è grande attenzione e interesse a ciò che sta facendo.

Diverso se ha anche atteggiamenti aggressivi come ringhiare, sibilare, orecchie portate indietro, in quel caso è indicativa di irritazione.

Ed ecco una grafica riassuntiva che potrai utilizzare come promemoria.

linguaggio della coda del gatto
linguaggio della coda del gatto – Infografica

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su email

ARTICOLI CORRELATI